Come nel 1900, tornano i lustrascarpe

Quando ho letto la notizia pensavo di sognare.

Un incubo a dir la verità. Ero stato catapultato in Oliver Twist, in una fumosa Londra di inizio 900, dove i poveri pulivano le scarpe dei ricchi in frac e cilindro per pochi spiccioli.
Invece no, siamo in Sicilia, anno 2017. E per fare il lustrascarpe c’è un corso apposito. A numero chiuso. 
Si può andare più in fondo nel baratro? Dopo questo mi aspetto solo il master per spazzacamini, il dottorato per stalliere, l’albo degli spalatori di carbone.

Iniziamo dal principio. La Confartigianato ha indetto un corso per lustrascarpe, dieci in tutto da smistare in varie parti della città. Ovviamente rivolto a disoccupati con “voglia di imparare un mestiere”.
Lo sconforto è stato grande. Nonostante rispetti la dignità del lavoro , anche quello del lustrascarpe, non posso fare a meno di infuriarmi. Con la confartigianato, ovviamente.

Non avevate altre idee? Non è possibilie organizzare qualcos’altro? Se davvero vuoi organizzare un corso per dare lavoro, per insegnare un mestiere in una terra martoriata come la Sicilia, tra tutti i lavori necessari in un economia come quella che stiamo vivendo, il meglio che hai in mente è questo?

Che ne so, qualcosa che riguarda progettazione e e riparazione mobili e arredamento, design, agroalimentare, stampa 3d, manutenzione. Qualcosa che riguardi l’artigianato. Crea dei laboratori condivisi, spazi di coworking per tutti i piccoli artigiani che non posono permettersi al momento un laboratorio privato. Oppure fai dei corsi di marketing online per tutti i piccoli artigiani che non hanno la minima idea di cosa sia internet.

Piccola divagazione:

Un paio di anni fa, mentre lavoravo per una piccola startup che si occupava di comemrcio online, ebbi la folle idea di rivolegermi, per i nostri prodotti, a piccoli artigiani. Andai a Santo Stefano di Camastra. Una volta ridente cittadina a metà strada tra Palermo e Messina. Produzioni di ceramiche di ottimo livello, famose ed esportate. La fortuna della città era l’autostrada interrotta A21, Palermo-Messina, che obbligava tutti a deviare per Santo Stefano. Con il completamento dell’autostrada iniziano i guai, le fabbriche chiudono, la città diventa una di quelle Ghost town del western. Quando mi recai li, iniziai a sbattere contro il muro degli “imprenditori” locali. Il cui unico scopo era sopravvivere. Età media superiore ai 55 anni, mentalità retrograda di chi aspetta il cliente, seduto dietro al bancone. Non ci crederete mai ma trovai, nell’ufficio di una di queste fabbriche, un Pc con i floppy disk. Preistoria. E io che dovevo parlare di SEO.
Altro case-study. Un mese dopo mi recai presso un’associazione di artigiani. Una quarantina di piccoli laboratori, dalle collanine da 2 euro ai prodotti di alto livello. Ebbi l’idea di aprire, per loro , un unico portale di e-commerce, tutto incluso. Parlai con il presidente della loro associazione,60 anni suonati. Terrorizzato dall’idea, spiegai con calma e pazienza tutti i dettagli. Il costo per loro era davvero irrisorio, parliamo di 30 euro al mese per ogni associato, tutto incluso. Ci doveva pensare. La settimana successiva doveva pensarci, quella dopo doveva indire la riunione. Parlando con alcuni degli associati incontrai molto entusiamsmo nel progetto, sopratutto tra gli artigiani di 30 anni. Non se ne fece nulla.

Chi propone come ricetta antidisoccupazione il lustrascape, non lo fa perchè è idiota. lo fa solo perchè appartiene ad un altro secolo, quello di Oliver twist

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....A communal enjoin!

'mypersonalspoonriverblog® www.blogitalia.org

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

FUC

Future Under Construction

Lavoro Esaurito

Cronache dai più assurdi colloqui di lavoro

Il suono della parola

blog dedicato a Guido Mazzolini

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Bellezza & Benessere

La Sareètt in The Wonderland

opinionevent

L'evento con l'opinione intorno.

Chiara Monique

Official Blog

30 anni disoccupata

un blog per condividere sfighe e dolori di una trentenne disperata

La divina carriera

Consigli per la tua vita professionale

Topgonzo's Blog

Antologia di topogonzo (e nugae varie)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

Bad Work

Come sopravvivere ai lavori di merda

Like a Pianta Grassa

Poca acqua e poca terra sotto i piedi. Blooming

agores_sblog

le parole cadono come foglie

Il lavoro quando non c'è lavoro

Cercare il Sacro Graal in confronto sarebbe una passeggiata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: