Il dilettante e il professionista (parte 1)

E’ una questione sulla quale rifletto ormai da giorni.
Ci sono molti sinonimi per descrivere i due termini del titolo, utilizzati con accezioni più o meno scientifiche, accurate o accademiche. Ma il senso è lo stesso. Dire ad esempio: mediocre,scarso, bravo, pro, serio. Cambiando l’ordine dei fattori, il risultato non cambia.

Chi mi garantisce che nelle aziende migliori vi siano a lavorare i migliori? Nessuno.

Chi mi dice che l’ingegnere Rossi della Ferrari sia migliore dell’ing. Bianchi, addetto al comune di Roccacannuccia? Nessuno.Probabilmente in termini aziendali questa è una mezza eresia. Ma seguitemi nel ragionamento.

Sintetizzo ora quello che dirò in seguito, per maggiore chiarezza:
“In un definito arco di tempo, all’interno di un organizzazione orientata al profitto, la differenza tra il dilettante ed il professionista tende ad emergere”.

Da qui facciamo un pò di chiarezza: innanzitutto dicendo “organizzazione orientata al profitto”, elimino ogni pubblica amministrazione e ogni azienda truffa. Se un’azienda ha come scopo reale il profitto, al di la di ogni vision più o meno utopistica, dovrà necessariamente circondarsi di gente valida, giusto?

Cosa intendo per dilettante? Qui la cosa si fa più complicata. Prendo ad esame 4 eventi, vissuti in prima persona, tutti con esito per me negativo. I quattro eventi mostrano altrettante selezioni di personale alle quali io partecipavo come candidato. Per chiarezza specifico che in nessuna delle selezioni sono stato scelto, per un motivo o per un altro. Non è un’accusa nei loro confronti e neanche un tentativo scarso di aggraziarmeli.

I recruiter protagonisti, di diverse aziende e con diversi background professionali, sono stati incaricati di seguire delle selezioni di personale, e gli capita il mio Cv sottomano.

In due di quattro selezioni ne sono uscito più forte, ho imparato moltissimo. Sono state occasioni di forte impatto, educative e personalmente incoraggianti. Non avendo ottenuto il lavoro per il quale mi sono candidato ho trovato altro. Consigli, ispirazione, suggerimenti. Le altre due…

Le altre due selezioni sono state, diciamo diverse. Non ho ottenuto nulla, nè in termini professionali (il lavoro) , nè in termini personali.

Sono stati loro, gli ultimi, a suggerirmi questa distinzione: dilettante e professionista. Fanno lo stesso lavoro, per aziende di comparabile dimensione. Ma l’esito è diametralmente opposto.

  1. La multinazionale.

L’annuncio era perfetto, il lavoro pure. L’azienda è semisconosciuta ma vanta ottime credenziali, e ottimi fatturati. La loro cultura aziendale in materia di Risorse Umane è, secondo loro, la migliore. La Job description è ben stilata, e potenzialmente il mio Cv è un ottimo match. Mi candido. Nessuna risposta. Dopo qualche settimana ( l’iter di selezione può essere molto lungo) scrivo all’HR dell’azienda. Mostro il mio interesse per loro, chiedo se posso fornire ulteriori informazioni in merito alle mie competenze. Propongo un’autocandidatura per uno stage per farmi conoscere. Nulla. L’annuncio scompare. Evidentemente hanno trovato la figura che gli serviva. Invece no, dopo una settimana l’annuncio ricompare, identico. Scrivo nuovamente. Mi rispondono con una mail precompilata :”caro candidato….”. Nessun feedback, nessuna spiegazione. Ad una mia richiesta di feedback, visto che l’annuncio era stato rimesso online, la risposta è stata secca, in due diplomatiche righe. Nulla.

 

2. Giovane HR rampante

Dopo tempo, un incontro da manuale. Stretta di mano energica, apertura e dialogo eccezionale. Un colloquio di 45 minuti, volati come nulla. Prende la parola lui, illustandomi la storia dell’azienda, la composizione del team, la posizione vacante. Si presenta, mi racconta con garbo le esigenze aziendali. Mi chiede di me, delle mie esperienze, risponde puntualmente alle mie domande. Mi da una data per un feedback sulla candidatura, che rispetta puntualmente. Respinto, ma pazienza.

 

(continua)

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...