[Truffe] Una cultura cinematografica

Per molto tempo mi sono occupato in queste pagine del tema legato alle truffe.

Certo, le storie che racconto rappresentano un piccolo spaccato della realtà, fatti che accadono intorno a me, nulla di plateale o nulla che possa (purtroppo) comparire nei giornali.

La truffa plateale è quella che colpisce centinaia di vittime, con danni economici consistenti, prevede l’intervento di forze dell’ordine, magistrati, giornalisti, dirette TV, opinionisti nei Talk. Magari il genio truffatore diventa famoso, scrive un libro, diventa protagonista di un film. 

Ed è il cinema a fornire uno spunto interessante. E’ possibile che il grande schermo possa fornire una valida guida per sfuggire alle grinfie di questi “geni della truffa”?

Facciamo delle dovute distinzioni:

Innanzitutto ci sono le truffe plateali e le truffe sottili. Chi casca in una truffa plateale è il signor Gheciocavallo, acquirente della Fontana di Trevi (Tototruffa), oppure l’acquirente dei talismani di Vanna Marchi. La truffa sottile è la scritta in carattere 4 in fondo ad un contratto. Non lo sai ma hai appena comprato 12 copie dell’Enciclopedia Britannica.

Poi c’è il confine della legalità. Se in ogni caso la truffa è illegale, i confini non sempre sono così netti. E se tutto fosse legale? Se invece davanti a noi non avessimo un truffatore ma solo un pezzo di merda? Un esempio? L’uomo più odiato del mondo.

Infine ci sono le truffe finanziarie. E qui il confine tra legale ed illegale diventa ancora più sottile, scomparendo del tutto di fronte all’impossibilità di comprensione, all’ermeticità dei contenuti di un accordo finanziario. Dai subprime alla Parmalat, dai Bond Argentini al caso Madoff.

 

Andiamo al cinema.

Un piccolo elenco di film sul tema, per farci una cultura su ingannatori e truffatori:

  1. The Wolf of Wall Street
  2. Margin Call
  3. Madoff
  4. Il gioiellino
  5. Il genio della truffa
  6. A 1Km da Wall Street
  7. Tototruffa 62
  8. Lista di Business Insider
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....A communal enjoin!

'mypersonalspoonriverblog®

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

FUC

Future Under Construction

Lavoro Esaurito

Cronache dai più assurdi colloqui di lavoro

Il suono della parola

blog dedicato a Guido Mazzolini

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Bellezza & Benessere

La Sareètt in The Wonderland

opinionevent

L'evento con l'opinione intorno.

Chiara Monique

Official Blog

30 anni disoccupata

un blog per condividere sfighe e dolori di una trentenne disperata

La divina carriera

Consigli per la tua vita professionale

Topgonzo's Blog

Antologia di topogonzo (e nugae varie)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

Bad Work

Come sopravvivere ai lavori di merda

agores_sblog

le parole cadono come foglie

Il lavoro quando non c'è lavoro

Cercare il Sacro Graal in confronto sarebbe una passeggiata.

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: