[Economia] I millennial sono un disastro?

Odio questo termine.

Se ne parla in giro sul web e sono quasi costretto ad usarlo.
Ma mi sono recentemente accorto di una cosa: se sei italiano, non sei un Millennial. Prima buona notizia.

La grande fonte di informazione di BusinessInsider (sarcasmo), mi propone un articolo nel quale “stanno distruggendo 19 settori”.
Ok, può darsi. E’ possibile che una intera generazione possa avere abitudini di consumo diversa da quella precedente. Basti pensare al boom dei prodotti da barba da hipster.

Ma dalla lettura dei 19 settori, si inarca un sopracciglio. Questi dati sono presi dagli Stati Uniti, indirizzati ai consumatori statunitensi. E per alcuni settori “distrutti”, emerge un profondo “grazie al c**zo”.

Vediamoli assieme

  1. Catene di ristoranti “casual” come Buffalo Wild Wings e Applebee’s. Mai sentiti. Se volete vedere il corrispettivo in Italia come Old Wild West, ne ho visto chiudere uno, ma altri simili aprono.
  2. Birra. Secondo loro i Millennial non bevono birra. No, davvero, sul serio?
  3. Tovaglioli di carta. Non si comprano tovaglioli di carta, si preferisce il rotolone.
  4. Catene di “Breastaurant”. Quelle dove le cameriere devono essere maggiorate e avere magliette bianche. Mai vista una
  5. Cereali. I Millennial non mangiano cereali a colazione. E’ un mito americano, qui abbiamo caffe e cornetto ( o la pizza fredda della sera prima)
  6. Golf. Non si gioca più a golf. Peccato, io e il mio set di ferri 9 siamo delusi da tutti voi
  7. Harley Davidson. Non si comprano più le Harley, costano troppo per uno stagista a 500€ al mese
  8. Casa di proprietà. Ho provato a dire al mio direttore di banca che posso pagare il mutuo ma appena mi ha chiesto la busta paga ho fatto vedere le foto del mio cane. Non gli andava bene
  9. Yoghurt. Davvero? Niente yoghurt a colazione?
  10. Saponette. Non si comprano saponette.“Quasi la metà (48%) di tutti i consumatori USA crede che le saponette siano ricoperte di germi dopo l’uso, una sensazione particolarmente frequente tra i consumatori di età compresa tra 18 e 24 anni (60%), contro il solo 31% dei consumatori più anziani di 65 anni e oltre”
  11. Diamanti. Non si comprano anelli di diamante per la promessa di matrimonio. Perchè, qualcuno si sposa?
  12. Ammorbidenti.Secondo il responsabile della cura del tessuto di Downy (Procter & Gamble), i millennial “non sanno nemmeno a cosa serva il prodotto“.
  13. Banche. I millennial, se hanno un conto lo aprono online. Ma va?
  14. Macys e Sears, grandi magazzini. Qui non esistono, quindi saltate il punto 14.
  15. Borse firmate. Marchi come Michael Kors e Kate Spade sono stati costretti a vendere borse con grandi sconti, perché i millennial hanno perso interesse in esse (e mancano soldi da spendere). In qualche modo, la popolarità dei marchi ha contribuito alla loro rovina. Capisco il calo, ma la rovina è un pò esagerato.
  16. Palestre. I millennial non vanno in palestra. Correre è gratis, lo abbiamo scoperto
  17. Negozi di bricolage. Se non ho una casa a cosa mi serve una brugola?
  18. Football americano. Pochi abbonamenti e biglietti allo stadio. Abbiamo scoperto lo streaming
  19. Petrolio.14% dei millennial afferma di non voler lavorare nel settore del petrolio e del gas per via della sua immagine negativa – la percentuale più alta di qualsiasi settore. E un recente sondaggio condotto da EY ha rilevato che i millennial si “interrogano sulla longevità dell’industria. Inoltre, essi vedono le carriere del settore come instabili, difficili, pericolose e dannose per la società”. Sinceramente. Se l’ENI mi sta leggendo, può chiedere il mio CV.

 

 

Fonte: https://it.businessinsider.com/i-millennial-hanno-abitudini-e-preferenze-diverse-dai-loro-genitori-dalle-saponette-alle-palestre-ecco-19-settori-che-stanno-distruggendo/?ref=fbpr

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....A communal enjoin!

'mypersonalspoonriverblog® www.blogitalia.org

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

FUC

Future Under Construction

Lavoro Esaurito

Cronache dai più assurdi colloqui di lavoro

Il suono della parola

blog dedicato a Guido Mazzolini

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Bellezza & Benessere

La Sareètt in The Wonderland

opinionevent

L'evento con l'opinione intorno.

Chiara Monique

Official Blog

30 anni disoccupata

un blog per condividere sfighe e dolori di una trentenne disperata

La divina carriera

Consigli per la tua vita professionale

Topgonzo's Blog

Antologia di topogonzo (e nugae varie)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

Bad Work

Come sopravvivere ai lavori di merda

Like a Pianta Grassa

Poca acqua e poca terra sotto i piedi. Blooming

agores_sblog

le parole cadono come foglie

Il lavoro quando non c'è lavoro

Cercare il Sacro Graal in confronto sarebbe una passeggiata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: