[Guide] il social Recruiting, fatto bene

In molti si ostinano a non crederci.

Ci si barrica sulle vecchie strutture mentali, sicuri di quello che si fa (male).
Mettetevelo in testa, i social network non servono più solo a cazzeggiare.

L’immagine che dai di te non è quella che pensi.

Se vai ad un appuntamento con una ragazza\o, non immaginare di dare la prima impressione al primo sguardo. La prima impressione è stata già fatta, su Facebook/Instagram/Snapqualcosa.

Se vai ad un colloquio di lavoro, la stessa cosa. Se dall’altro lato della scrivania trovi un vero professionista, allora saprà già tanto di te. Dal tuo profilo Linkedin, Facebook, Twitter.
Scrivi frasi omofobe, razziste, sacrileghe? Magari non ti voglio nella mia azienda.
Dici di essere serio e produttivo ma vedo di te solo foto aggrappato ad una bottiglia di sambuca vuota mentre sei appeso ad un lampione seminudo in un normale mercoledì sera.

Se davvero è la prima impressione che conta, e se dvvero non hai una seconda occasione per fare una buona prima impressione, allora aggiusta il tono dei tuoi social.

Ma come, mi dirai, non è quello che conta, deve essere importante anche quello che so fare, la mia storia, i miei studi…

No. O almeno non più.

Ogni azienda deve necessariamente far fronte con l’immagine pubblica dei suoi dipendenti, che è – ti piaccia o meno – pubblica. Immagina di essere un dipendente di una banca, e quel giorno si scopre, per vie traverse, che nella tua vita privata, postata su facebook, che ti diverti a offendere gli appartenenti ad una religione. Qualcuno si lamenta, scrive un post nella pagina aziendale, Studio Aperto ci fa un servizio. Il caos.

Morale della favola: se sei uno stronzo\a almeno non farlo sapere in giro.

Vuoi un altro motivo?

I social diventano ogni giorno un mezzo per la ricerca “vera” del lavoro.

Non mi credi?

f2ff9c16-468d-471e-87ea-89c0b544fd7a-original.jpeg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....A communal enjoin!

'mypersonalspoonriverblog® www.blogitalia.org

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

FUC

Future Under Construction

Lavoro Esaurito

Cronache dai più assurdi colloqui di lavoro

Il suono della parola

blog dedicato a Guido Mazzolini

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Bellezza & Benessere

La Sareètt in The Wonderland

opinionevent

L'evento con l'opinione intorno.

Chiara Monique

Official Blog

30 anni disoccupata

un blog per condividere sfighe e dolori di una trentenne disperata

La divina carriera

Consigli per la tua vita professionale

Topgonzo's Blog

Antologia di topogonzo (e nugae varie)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

Bad Work

Come sopravvivere ai lavori di merda

Like a Pianta Grassa

Poca acqua e poca terra sotto i piedi. Blooming

agores_sblog

le parole cadono come foglie

Il lavoro quando non c'è lavoro

Cercare il Sacro Graal in confronto sarebbe una passeggiata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: