Il CV dei fallimenti

Non pensavo di trovarmi davanti una cosa del genere.
Ne sono rimasto stranamente affascinato, rapito.

E’ la mia filosofia da qualche anno, ed è lo scopo della divulgazione di BadWork: il fallimento educa più del successo.
Ne ero convinto anni fa, ne sono ancora più convinto oggi.

Ed è per questo che vi propongo la storia del CV dei fallimenti

Si sa che il CV è un pò come il tuo poster pubblicitario. Ti posizioni in un mercato, quello del lavoro, con delle qualità che devono renderti appetibile al compratore, l’azienda.
Fin qui tutto chiaro, spero.

Nella compilazione scrivi il meglio, descrivi chi sei ma sopratutto cosa hai fatto finora. Descrivi i tuoi successi accademici e professionali, i traguardi raggiunti. Magari dai qualche ritocco magico, dicendo di avere “eccellenti qualità di problem-solving”, lo fanno tutti.

Un giorno trovo questo: 

Il CV dei fallimenti del sig. Ankur Warikoo.

 

Immagine.png

 

Al di là della meravigliosa introduzione, che consiglio a tutti di leggere con molta attenzione, l’idea del failure-cv è poetica in sè.

Siamo anche il risultato dei nostri errori, oltre che dei nostri successi.
Siamo esseri complessi, che cadono e si rialzano.

Ad aver “inventato” il falure-cv è un professore di Princeton, Johannes Haushofer.

Leggi il suo failure-cv 

 

Il massimo della poesia è il suo “meta-fallimento”, il suo curriculum dei fallimenti ha avuto più eco di tutti i suoi sudati lavori accademici. Leggi qui

 

Ad essere sinceri, il mio failure cv è decisamente più lungo di quello del sig. Warikoo.
E me ne vanto.

Un giorno se avrò il coraggio lo compilerò pure io

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...