Il Blue Monday

Con gli amici ci salutiamo il lunedì definendolo LuMerdì.
Un classico lunedì di merda.

Oggi è diverso. E’ il blue Monday, il giorno più triste dell’anno.

E’ ormai un argomento da tweet del mattino, da post social di secondo piano.
Solo io lo trovo interessante da un altra prospettiva.

Essendo dell’idea che il lunedì di merda sia solo quello da disoccupato e non da lavoratore (ne ho passati tanti del primo tipo e pochi del secondo), non sono mai stato d’accordo con chi piange la domenica dopo lo spritz, terrorizzato dal ritorno in ufficio.

Ecco, il blue monday è per voi, che vi lamentate sempre.

Ma perchè oggi?

E’ il frutto di una “formula”, ma la matematica non è il nostro forte.

L’idea nasce da Cliff Arnall, il quale, nel tentativo di trovare una formula per calcolare le tendenze di acquisto dei clienti di una compagnia aerea.
Si prendono come variabili la distanza dal Natale, il salario ecc.

il risultato è che la terza settimana di Gennaio tutte le variabili sono nel loro punto più basso. Ergo, è il giorno più triste dell’anno.

Una supersemplificazione della mente umana. Ma legata alle tendenze di spesa ha un impatto diverso. Se è poco pratico avere un quadro psicologico di un individuo, il suo utilizzo a scopi commerciali apre il vaso di Pandora. Se sei triste in un determinato periodo dell’anno – e non sai neanche il perchè – ecco che ti sparo nel feed di Facebook una promozione per andare ad Amsterdam. Dato che non ci pensavi tu, penso io per te.

Potete vederla così, lo scenario peggiore è il Grande Fratello che sa come ti senti, e ti offre rimedi a pagamento.
Lo scenario migliore è che il Blue monday è solo  un ennesimo giorno particolare, come la giornata dei nonni, o il ricordo di qualcosa,  dove avere una scusa in più per non fare un ca**o.

Se vuoi saperne di più, leggi la formula originale qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....A communal enjoin!

'mypersonalspoonriverblog® www.blogitalia.org

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

FUC

Future Under Construction

Lavoro Esaurito

Cronache dai più assurdi colloqui di lavoro

Il suono della parola

blog dedicato a Guido Mazzolini

Racconti della Controra

Rebecca Lena Stories

Bellezza & Benessere

La Sareètt in The Wonderland

opinionevent

L'evento con l'opinione intorno.

Chiara Monique

Official Blog

30 anni disoccupata

un blog per condividere sfighe e dolori di una trentenne disperata

La divina carriera

Consigli per la tua vita professionale

Topgonzo's Blog

Antologia di topogonzo (e nugae varie)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

Bad Work

Come sopravvivere ai lavori di merda

Like a Pianta Grassa

Poca acqua e poca terra sotto i piedi. Blooming

agores_sblog

le parole cadono come foglie

Il lavoro quando non c'è lavoro

Cercare il Sacro Graal in confronto sarebbe una passeggiata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: