[10 punti] Il lavoro secondo Fantozzi

Chi mi conosce di persona sa che sono sempre stato un profondo ammiratore di Paolo Villaggio. Uno di quelli che ha letto i libri. Unendomi al generale rammarico nazionale nell'aver perso l'ultimo intellettuale italiano del '900, voglio elencarvi i 10 motivi per i quali è utile rileggerlo, e apprezzarne i consigli professionali. Il megadirettore galattico.... Continue Reading →

Annunci

[Review] La mucca viola

Sono entrato nel fantastico mondo del Marketing da due mesi, e ovviamente cambiando area di interesse, cambiano i libri da leggere. Non si smette mai di imparare, e leggere non annoia mai. (se ti annoi leggendo allora non possiamo essere amici). Quindi si va in giro per librerie (reali o virtuali), si sfoglia, si compra... Continue Reading →

I Campioni del Crack (book review)

Lo penso ormai da tempo e questo libro me ne ha dato un'ulteriore prova. Le storie di falimenti, disastri, di errori madornali sono le più istruttive. Se vi raccontassi la storia di Jobs, ad esempio, non imparerete nulla. L'abbiamo capito, era bravo, fortunato, avventuroso. Ma la sua storia non ci da altro. Può essere una... Continue Reading →

Il perdente radicale (book review)

Un libricino piccolo piccolo, si legge in mezz'ora. Sbagliato. Le 73 pagine del saggio di H.M. Enzensberger sono pregne di di significato, attualissimo e interessante. Lo leggi una volta, lo posi, poi lo riprendi, sottolinei un passaggio, lo riposi. Due anni dopo lo riprendi. Perchè scrivere duecento pagine quando puoi condensare in meno di cento... Continue Reading →

Il Capro espiatorio,ovvero come essere motivati

Vi avverto. Quello che sto per scrivere può essere frainteso. Nulla di quello che segue ha a che fare con complottisti, complotti o schizofrenie varie. Ho letto due volte l'articolo in questione. "How to achieve your goals". Vuoi dare il meglio di te stesso? Creati un nemico. Crea qualcosa o qualcuno che abbia come scopo... Continue Reading →

Il Baumann che conosco

Ci sono due tipi di scienziati, questo vale per tutte le aree umanistiche del pensiero, quindi fate attenzione. Esiste lo scienziato che fa ricerca empirica, che tenta di dimostrare una tesi, mostra numeri e tabelle. Di solito ha un team di giovani ricercatori al suo fianco che lo assistono ogni momento, fino alla pubblicazione dell'articolo.... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: