Come farsi fregare con il clickbait (lo dice la scienza)

Se ancora non hai capito come funziona la pubblicità online allora è meglio che ti metti comodo, perchè hai molto da imparare. Poi inizia a sentirti un pò più stupido. Infine realizza quanto tempo hai perso con le stronzate. La regola numero uno è questa: quando clicchi su qualcosa, con il pc o lo smartphone,... Continue Reading →

Annunci

Gamification [Parte II]

Qualche giorno fa mi sono interessato della gamification. GAMIFICATION [PART I] Come rendere la vita professionale, l'azienda, i rapporti tra colleghi un gioco inizia ad essere (negli USA per il momento) una tendenza sempre più affermata. Ma un aspetto interessante riguarda il recruiting, la ricerca di talenti. Vi allego questo articolo, spero lo troviate interessante  ... Continue Reading →

[Black Friday] ovvero perchè Amazon domina il mondo

Non potevo non scrivere nulla sul Black Friday. Ogni pubblicità, ADV online, billboard, speaker radio, anche su Spotify. Ovunque si annunciavano questi meravigliosi sconti. A differenza di quanto accade nell'entroterra statunitense nessuno è rimasto ferito, nessuna rissa per l'ultimo tv, per l'ultima playstation. File ordinate, composte. Tutti hanno completato con calma i propri acquisti. Online.... Continue Reading →

Lavorare gratis nobilita l’uomo?

Mi occupo del tema da anni, ma di camper mai vista l’ombra ^^
in ogni caso, finchè l’offerta di lavoro (il numero totale di imprese) resterà così basso in italia (nel sud in particolare), la domanda sarà sempre al ribasso.
Purtroppo è economia base, domanda e offerta. Personalmente dubito di chi sventola una bacchetta magica.
– Carlaiof

Lavoro Esaurito

Dopo un colloquio di lavoro andato così e così (di cui magari vi racconterò in seguito) mi è tornata in mente una mail che ricevetti qualche mese fa, mentre lavoravo nella redazione de Il Giorno.
Mi sono reso conto del resto che troppo spesso in questo blog ho analizzato e criticato solo una parte del binomio che dà vita a un colloquio: l’intervistatore.
Eppure sono assolutamente convinto che anche i candidati hanno le loro colpe se sempre più spesso le aziende si sentono libere di chiedere loro il massimo sforzo al minimo costo.

Un esempio? Eccolo qua.

Tempo fa stavo scrivendo un pezzo, un commento su una partita della mia Olimpia Milano, squadra di basket di serie A.
Aspettavo un aggiornamento dall’addetto stampa della società, così continuavo a tener d’occhio la mail.

Fu allora che La vidi.

Ero di corsa come sempre; in ritardo, come sempre, e…

View original post 803 altre parole

Il CV dei fallimenti

Non pensavo di trovarmi davanti una cosa del genere. Ne sono rimasto stranamente affascinato, rapito. E' la mia filosofia da qualche anno, ed è lo scopo della divulgazione di BadWork: il fallimento educa più del successo. Ne ero convinto anni fa, ne sono ancora più convinto oggi. Ed è per questo che vi propongo la... Continue Reading →

GAMIFICATION [PART I]

Ora vi dico cosa dovete fare. Prendete una macchina del tempo. Tornate indietro di 20 o 30 anni. Insomma, a quando eravate piccoli. Siete li a giocare con i videogiochi. Seduti con le retine immerse nel televisore. E qualcuno vi dice una frase che avete sempre odiato “Stai perdendo tempo” Siete lì e potete dire... Continue Reading →

[Guide] il social Recruiting, fatto bene

In molti si ostinano a non crederci. Ci si barrica sulle vecchie strutture mentali, sicuri di quello che si fa (male). Mettetevelo in testa, i social network non servono più solo a cazzeggiare. L'immagine che dai di te non è quella che pensi. Se vai ad un appuntamento con una ragazza\o, non immaginare di dare... Continue Reading →

[Guida] Se sei bionda ti tirano le pietre

Brutta notizia. Questo articolo può contenere una storia sessista, discriminatoria o altamente polemica. Non leggetelo in compagnia del vostro partner. P.S contiene una storia vera. Sei una bella ragazza. Bionda, alta, laureata, intelligente e hai molta ambizione. Vuoi lavorare ad alti livelli. Inizi a mandare CV, ti fai vedere in giro, vai ai colloqui. Vieni... Continue Reading →

[Economia] I millennial sono un disastro?

Odio questo termine. Se ne parla in giro sul web e sono quasi costretto ad usarlo. Ma mi sono recentemente accorto di una cosa: se sei italiano, non sei un Millennial. Prima buona notizia. La grande fonte di informazione di BusinessInsider (sarcasmo), mi propone un articolo nel quale "stanno distruggendo 19 settori". Ok, può darsi.... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: